Allenamento, col vogatore o con la cyclette?

- Pubblicato da: Author: Lorenzo T in Category: Fitness | 8 min di lettura

Se desideri fare regolarmente degli allenamenti aerobici a casa tua, le tue scelte in ordine alle possibili attrezzature da utilizzare a questo scopo sono varie.
Puoi orientarti verso una cyclette, verso una più "performante" spin bike. Ma anche verso un'ellittica o su un vogatore.
Se poi sei una persona "tosta", puoi anche valutare l'idea di utilizzare anche uno stepper.

Matt McClain
Vogatore vs Cyclette
I benefici di vogatore e di cyclette

I benefici di entrambi gli allenamenti: col vogatore e con la cyclette

Vogatore oppure cyclette? Sono entrambi ottimi attrezzi per fare degli esercizi a basso rischio di infortuni, e che non sollecitano le giunzioni. Sono utili ad ogni età.

Indipendentemente da quale potrà essere la tua scelta, un utilizzo corretto e regolare ognuno di questi attrezzi può contribuire,

  • a migliorare la forza e la resistenza dei muscoli interessati dagli esercizi;
  • a favorire l’aumento dell’elasticità osteo-legamentosa;
  • al miglioramento del coordinamento e dell’equilibrio;
  • all’aumento del volume dell’ippocampo (nell’Alzheimer, l’ippocampo è una delle prime regioni del cervello ad avere dei danni) e, conseguentemente ad influenzare positivamente i parametri cognitivi correlati con le funzioni mnemoniche. [1]

Con queste due diverse tipologie di strumenti, si pone inevitabilmente il problema di quale possa essere per ciascuno di noi l’opzione migliore.

Va da sé che ogni scelta può essere dettata da molte differenti, particolari condizioni, situazioni, obiettivi perseguiti, preferenze personali, ed altro ancora.

In questo articolo li esamineremo entrambi facendo anche dei confronti. Entrambi sono molto utilizzati nell’home fitness, in quanto entrambi:

  • offrono la possibilità di allenarsi anche intensamente;
  • sono facili da utilizzare (da un punto di vista tecnico, non richiedono infatti particolari accorgimenti);
  • sono “relativamente” silenziosi, in particolare quei modelli che sono dotati di resistenze magnetiche (anche se i mentre i vogatori ad acqua e ad aria potrebbero non esserlo tanto);
  • consentono di far lavorare diversi gruppi di muscoli;
  • possono essere acquistati anche con poche centinaia di euro;
  • possono essere essere utilizzati a tutte le età (anche se va detto in linea generale che, per casi specifici, è sempre bene consultarsi col medico);
  • consentono di eseguire degli esercizi a basso impatto sulle giunture (nel senso che creano pochi stress);
  • possono essere sistemati ed utilizzate in qualsiasi angolo della casa, sempre che si abbia a disposizione uno spazio di almeno 2 x 3 metri: va precisato che le cyclette orizzontali ed i vogatori, occupano uno spazio maggiore di una cyclette verticale.

Ciò precisato circa l’utilizzo degli attrezzi per il fitness in genere, iniziamo parlando dei vogatori.

L’allenamento sul vogatore

L’allenamento su di un vogatore

il vogatore

Il vogatore è un attrezzo che simula il movimento della remata. E’ costituito,

  • da un telaio;
  • da un sellino che scorre lungo il telaio stesso;
  • da delle pedane;
  • da un volano ed una maniglia che viene utilizzata per far ruotare il volano;

I vogatori idraulici, invece di un volano hanno una coppia di pistoni idraulici; invece di un manubrio hanno due remi.

la remata

L’azione della remata sul vogatore interessa l’84% della massa muscolare, dai muscoli delle dita (con cui si afferra il manubrio) sino a quelli delle piante dei piedi (con le quali si spinge sulle pedane).

La remata ha due fasi di recupero (che sono poi le fasi più lente), e due fasi di movimento.

Dopo un po’ di tempo che ci si allena vogando, tutti i movimenti che si fanno diventano molto più fluidi e ritmici, e ciò aiuta a coinvolgere nell’allenamento sia il corpo che la mente.

In tal modo si migliora la forma fisica e si rilassa la mente.

la posizione di chi voga

La cosa più importante degli allenamenti con un vogatore, consiste nel mantenere una corretta postura durante la vogata.

Non è una cosa difficile. Ma soprattutto all’inizio richiede una certa concentrazione ed un’attenzione a quello che si sta facendo, Differentemente è opportuno farsi seguire da un trainer.

Parliamo ora delle cyclette.

L’allenamento con la cyclette

L’allenamento che si fa sulle cyclette

Allo stesso modo degli esercizi che si fanno col vogatore, anche quelli sulle cyclette richiedono poche accortezze.

Bisogna solamente porre attenzione a regolare correttamente l’altezza e la posizione della sella, l’altezza del manubrio e  – in alcuni casi – occorre anche serrare bene i piedi ai pedali.

sulle cyclette verticali

A dispetto del loro nome, le bici da camera sono degli attrezzi che trovano largo impiego anche in altri luoghi, sopratutto nelle palestre dove ci si può allenare anche in compagnia.

Ad ogni modo, il loro utilizzo a casa propria consente di potersi allenare come se si fosse su di una normale bici, in qualsiasi condizione meteo, in qualunque ora della giornata, ed in assoluta sicurezza.

Quelle verticali sono certamente le cyclette più popolari, perché consentono un’azione molto simile a quella su una bici da passeggio.

Chi invece ha delle esigenze particolari, potrebbe prediligere altri tipi di cyclette, come le cyclette orizzontali o le spin bike.

per chi sono indicate le cyclette orizzontali

Sono particolarmente indicate,

  • per chi ha problemi di schiena (soprattutto lombari),
  • per chi desidera esercitare in particolar modo i glutei ed i muscoli posteriori della coscia,
  • per chi ha disturbi dell’equilibrio (la seduta bassa con uno schienale largo, rende questi attrezzi facili da salire e più sicuri durante l’esercizio).

per chi sono indicate le spin bike

Invece, le spin bike (anche dette biciclette da spinning) sono più indicate,

  • per le persone più esigenti in termini d’intensità di esercizio e di prestazioni atletiche,
  • ma sopratutto per agli appassionati di bici da strada che non disdegnano l’allenamento indoor durante i mesi più più freddi e piovosi dell’anno.
Perché vogatore? perché cyclette?

Perché il vogatore, perché la cyclette?

Tenuto conto di quanto abbiamo già detto, e cioè che ogni scelta dipende da molte differenti particolari condizioni, situazioni, obiettivi, preferenze personali, posiamo ora fare alcuni confronti.

relativamente ai tipi d’allenamento

L’allenamento «ideale» è quell’allenamento che è in grado di coinvolge tutti i muscoli del corpo.

Anche se dotata di manubrio mobile per allenare anche le braccia, una cyclette fa lavorare principalmente la parte bassa del corpo.

Mentre un vogatore, facendo lavorare l’84% dei muscoli del corpo, consente un allenamento più completo di quello sulla cyclette.

Per cui l’allenamento fatto col vogatore è più completo di quello fatto con una qualsiasi cyclette.

relativamente all’impatto sulle giunture

Sia col vogatore che con la cyclette si fanno degli esercizi a basso impatto sulle nostre giunture.

Questo vale per gli allenamenti a bassa intensità come per quelli più spinti.

relativamente alla facilità d’uso

Entrambi sono attrezzi facili da utilizzare.

Le cyclette (quelle verticali, in particolare) richiedono un tipo di sforzo che é molto simile a quello che si fa per pedalare su di una normale bici da passeggio, che è un’attività che viene praticata dalla maggior parte delle persone.

L’allenamento col vogatore è, invece più tecnico, ma il corretto movimento sul vogatore è alla portata di tutti. Con un pò di tempo e di pratica.

relativamente alle calorie che si bruciano,

a) con la cyclette

  • Si stima che una persona del peso di 70 kg. consumi, in media, tra le 130 e le 150 calorie pedalando per 30 minuti su di una cyclette verticale.
  • Con una cyclette orizzontale si consuma un po’ meno.
  • Le cyclette e la spinning bike, però ci consentono agevolmente d’incrementare il consumo calorico semplicemente aumentando il ritmo della pedalata e/o aumentando la durata dell’azione.
  • Per mantenere dei ritmi elevati, non è richiesta una maggiore padronanza del mezzo, anche se è vero che è necessario un certo allenamento per mantenere un elevato numero di pedalate/minuto e per spingere con costanza sui rapporti più duri.[2]

b) col vogatore

  • Per quanto attiene al vogatore, con un esercizio di moderata intensità, una persona del peso di 70 chili consuma circa 250 calorie ogni 30 minuti d’allenamento.
  • A differenza di quello che avviene con una cyclette, un vogatore necessita di una maggiore padronanza tecnica, ed una maggiore forma fisica per mantenere dei ritmi elevati che consentano di bruciare più calorie.

in relazione alla salute cardiovascolare

Entrambi gli strumenti ci offrono la possibilità di eseguire degli ottimi allenamenti cardiovascolari. Tutto ciò presuppone, ovviamente, che li si utilizzi con costanza, facendo lavorare il cuore nel “giusto range” di frequenza.

circa lo spazio che occupano

Un vogatore in posizione operativa occupa più o meno lo stesso spazio di una cyclette orizzontale, ma occupa più spazio di una cyclette verticale e di una spin bike.

Va però rilevato che molti vogatori (come ad esempio il Vogatore WaterRower Oxbridge) pur essendo molto robusti e stabili, possono essere ripiegati ed occupare uno spazio molto ridotto quando non sono utilizzati.

circa il rumore che producono

Le cyclette sono delle macchine molto silenziose, soprattutto se sono dotate di una resistenza magnetica.

I vogatori ad acqua ed ad aria sono più rumorosi. Meno rumorosi sono quelli a pistone idraulico, e quelli con magneti.

circa il loro costo

I costi sia per le cyclette che per i vogatori variano in dipendenza di molti fattori.

Comunque, a parità di qualità un vogatore è molto più costoso di una cyclette.

A gradi linee ed a scopo puramente orientativo, si può dire che una buona cyclette costa quanto un vogatore di fascia bassa, mentre una buona spin bike costa quando un vogatore di fascia media.

Conclusioni

Conclusioni

Riassumendo quanto abbiamo appena detto, possiamo concludere affermando che,

  • le cyclette / spin bike ed i vogatori sono (entrambi) degli ottimi attrezzi per fare degli esercizi anaerobici, per dimagrire, e/o per migliorare le proprie prestazioni cardiocircolatorie;
  • entrambi consentono di fare degli esercizi di basso impatto, nel senso che non sollecitano le giunzioni;
  • entrambi sono a basso rischio di infortuni, e possono essere utilizzati ad ogni età;
  • il vogatore richiede un minimo di tecnica per essere correttamente utilizzato,
  • l’esercizio sulla cyclette è più intuitivo e più semplice;
  • il vogatore consente di attivare circa l’84% dei muscoli,
  • la cyclette fa lavorare principalmente quelli della parte bassa del corpo;
  • alcuni tipi di vogatori (quelli ad acqua, e quelli ad aria) sono leggermente più rumorosi delle cyclette.

Ci auguriamo che questa breve analisi possa esser utile a decidere in modo consapevole se optare per un vogatore o per una cyclette / spin bike.

Per approfondire


***

Questo sito si basa sul supporto dei lettori: quando comprate attraverso i link sul sito, potremo ricevere una commissione, senza però che il prezzo finale per chi acquista subisca alcuna variazione. Parecchi prodotti che presentiamo sono acquistabili online su Amazon, ma non siamo in alcun modo collegati ad Amazon. Il prezzo finale di vendita può variare per motivi indipendenti da noi: verificalo sempre prima di concludere l'acquisto.