Bellezza e fitness

Olio di emù: proprietà e benefici per, corpo, pelle, capelli

L'emù è un uccello australiano non volante.
Questo uccello dopo lo struzzo è quello più grande al mondo. Si crea delle scorte di grasso per i periodi in cui scarseggeranno i vegetali, i bruchi e gli insetti di cui si ciba.
In questo articolo parleremo dell'olio che si estrae da questo grasso.
emu

L’emù, e l’olio di emù

L’olio di emù è un olio ricavato dal grasso dell’emù, un uccello non volatile simile allo struzzo che vive in Australia. Questo grande uccello si costruisce delle riserve di grasso da utilizzare quando il cibo scarseggia.

L’olio proviene dai suoi depositi di grasso sottocutaneo e retroperitoneale. Si caratterizza per i suoi diversi livelli di filtrazione e di lavorazione ed anche in relazione alla sua dieta abituale. Per avere una maggiore quantità di acidi grassi, alcuni oli di emù vengono raffinati più di altri.

L’olio che si ricava è un liquido giallo brillante, composto principalmente da un grasso che,

  • contiene delle elevate quantità di acidi grassi polinsaturi e antiossidanti;
  • viene utilizzato come ingrediente in molti prodotti cosmetici per la cura della pelle;
  • ha una potente azione antinfiammatoria,
  • quindi può essere usato sia per via topica che per via orale per trattare alcune condizioni come la mucosite (infiammazione della mucosa della bocca e della faringe), la sindrome infiammatoria dell’intestino, l’infiammazione auricolare, ed anche per prevenire la perdita ossea indotta dalla chemioterapia;
  • ha effetti ipocolesterolemizzanti in grado di abbassare i livelli di colesterolo;
  • svolge un’attività di potenziamento della penetrazione transdermica la quale nutre i tessuti attraverso la penetrazione di varie sostanze,
  • può essere utilizzato nella cosmesi ed anche come repellente per gli insetti, e così via.

Da migliaia di anni gli aborigeni australiani utilizzano l’olio di emù per curare le infezioni della pelle: tuttora lo utilizzano per curare ustioni e altre condizioni cutanee.

La sua composizione

L’olio di emù contiene elevate quantità di acidi grassi polinsaturi (o acidi grassi polienoici), di antiossidanti e di altre sostanze utili. Vediamole.

  1. Acido oleico – Questo acido grasso monosaturo omega-9 viene associato ad una diminuzione del colesterolo cattivo e ad un aumento del colesterolo buono. Questo acido consente alla nostra pelle di assorbire rapidamente l’olio.
  2. Acido linoleico – L’acido linoleico è un acido grasso polinsaturo omega-6, che è utile alla salute della pelle ed a contrastare la comparsa delle macchie di età.
  3. Acido linolenico – L’acido linolenico è un acido grasso omega-3. E’ un potente anti-infiammatorio, utile nella prevenzione delle malattie croniche tra cui le malattie cardiache e artrite. Gli acidi grassi omega-3 giovano anche alla salute del cervello, giovano alla crescita e allo sviluppo.
  4. Vitamina A – Antiossidante e nutriente essenziale, la vitamina A è un ottimo tonico per la pelle ed è spesso presente nelle creme topiche anti-età.
  5. Vitamina E – La vitamina E ci protegge dai danni dei radicali liberi e ci aiuta a bilanciare il colesterolo. Rafforza la funzione immunitaria e può proteggerci anche dal comune raffreddore, dall’influenza, e dalla tosse.
  6. Ulteriori composti: come carotenoidi, flavoni, polifenoli, tocoferoli e fosfolipidi.

Le varie proprietà dell’olio di emù

antiossidanti

Quest’olio contiene diversi elementi che hanno proprietà antiossidanti.

antinfiammatorie

Il suo utilizzo più “popolare” è per le sue proprietà antinfiammatorie. [1]<7sup>

Da una recensione pubblicata sulla rivista Nutrition emerge secondo alcuni ricercatori, che il potente effetto anti-infiammatorio dell’olio di emù può essere utile nel trattamento di condizioni quali: [2]

  • l’infiammazione dell’orecchio,
  • la sindrome da intestino infiammato,
  • l’artrite: in questi casi l‘olio di emù viene usato per fare dei massaggi. 

idrantanti e nutrienti per la pelle

La nostra pelle assorbe facilmente l’olio di emù che la idrata in profondità.

Si pensa che l’olio abbia effetti benefici anche per alcune condizioni della pelle e per le ferite, e che possa aiutare a ridurre i danni alla pelle associati alle radiazioni contro il cancro. [2]

Sembra che l’olio di emù possa trasferire su altri composti la sua possibilità di venire facilmente assorbito dalla pelle, quando viene miscelato insieme a questi.

Questo fatto ci può spiegare perché l’olio di emù viene regolarmente miscelato nei prodotti idratanti.

stimolanti per la pelle

L’applicazione di olio di emù sulla nostra pelle può contribuire,

  • ad aumentare il numero di cellule della pelle stessa;
  • a stimolarla, e quindi a ridurre l’aspetto delle rughe,
  • a ringiovanirla quando é danneggiata dal sole o quando invecchia.

L’olio di emù viene anche raccomandato per il trattamento di alcune altre condizioni cutanee, come le ferite e la dermatite seborroica. [3]

Può essere anche utile nei casi di alopecia, di rosacea, d’ipopigmentazione e di fuoco di sant’Antonio.

utili per le piccole ferite, i tagli, le ustioni

In ragione, del suo effetto antidolorifico, dei suoi livelli antiossidanti, della sua capacità di raggiungere in profondità la pelle, l’olio di emù può essere applicato sulle piccole ferite, sui tagli, sui lividi o sulle ustioni.

Può alleviare i dolori delle ferite minori, mentre i suoi antiossidanti possono proteggere la pelle da ulteriori danni.

repellenti contro gli insetti

Applicare olio di emù sulla pelle prima di uscire all’aperto può respingere gli insetti. Ciò è dovuto in parte anche a delle sostanze chiamate terpeni che sono presenti nell’olio.

Molti insetti rimangono disorientati o vengono respinti dai terpeni: quindi l’olio può tenerli a bada. [4]

anticolesterolemizzanti

Se viene assunto per via orale, l’olio di emù può ridurre i livelli di colesterolo. In occasione di una ricerca, si è dimostrato efficace nell’abbassare il colesterolo:

  • A dei criceti alimentati per due settimane con una dieta per aumentare i loro livelli di colesterolo, era stato somministrato dell’olio di emù.
  • I criceti avevano continuato con la loro dieta per quattro settimane.
  • Alla fine della ricerca, è stato rilevato che l’olio di emù aveva ridotto i livelli di colesterolo totale di oltre il 30%. Di questo 30%, il 25% era di colesterolo LDL (cattivo). [5]

Sono comunque necessari ulteriori elementi di prova per poterli convalidare, ma questi risultati sembrano promettenti.

utili a trattare le ulcere

Secondo alcune ricerche, pubblicate su Pharmacy Today la rivista mensile di terapia farmacologica della American Pharmacists Association, l’olio di emù può anche essere d’aiuto nella cura delle ulcere. [6]

Le applicazioni di olio di emù su persone con ulcere hanno avuto un effetto protettivo: in alcuni casi, hanno anche ridotto le dimensioni delle stesse ulcere.

emollienti

L’olio di emù può darci sollievo se soffriamo di pelle secca e pruriginosa,

E ciò in quanto è un’olio costituito da lipidi grassi che sono molto simili a quelli che si trovano sullo strato superiore della pelle, e viene facilmente assorbito agendo come un potente idratante.

Molti dei prodotti idratanti che si possono trovare sul mercato invece, si “siedono” semplicemente sullo strato superiore della pelle, dandoci solo un sollievo temporaneo dalla pelle secca.

L’olio di emù è particolarmente efficace per quanto riguarda le ruvidità delle ginocchia, dei gomiti, dei tacchi e delle mani.

Se si lavora all’aperto e si é esposti alle intemperie, un’idratazione con l’olio di emù ci da una buona protezione e riduce la comparsa di pelle secca e screpolata.

Le persone che soffrono di psoriasi ed di eczema in particolare, possono beneficiare delle proprietà antinfiammatorie dell’olio di emù e della sua capacità di stimolare la rigenerazione e la circolazione delle cellule della pelle.

È anche utile per chi soffre di piaghe da decubito: può ridurre la comparsa di cicatrici, le ustioni e le smagliature.

Una ricerca condotta su degli animali in Cina, ha constatato che l’olio di emù riduce le infiammazioni locali e che può ridurre il gonfiore e le ustioni.

Ma non solo: l’applicazione topica di olio di emù si è rivelata utile nei casi di,

  • cicatrici,
  • smagliature,
  • rughe,
  • danni dovuti al sole, ad interventi chirurgici, a lesioni, all’acne.

utili ai capelli, al cuoio capelluto, alle unghie

L’olio di emù è ricco di antiossidanti, i quali ci sono utili anche per mantenere sani i capelli e le unghie.

La vitamina E  presente nell’olio di emù, può ridurre i danni causati fa fattori ambientali ed aumentare nel cuoio capelluto la circolazione sanguigna: perciò utilizza quest’olio per idratare i capelli e favorirne la crescita.

Gli studi fino ad ora condotti per testare l’efficacia dell’olio di emù nella crescita dei capelli sono arrivati alla conclusione che questo promette bene per questo impiego.

L’olio di emù viene spesso utilizzato per “riparare” le doppie punte e ridare vitalità ai capelli quando è caldo.

L’olio di emù idrata anche le cuticole e riduce le infiammazioni causate nell’unghia del piede dai funghi.

Le proprietà antinfiammatorie dell’olio giovano anche ad avere un cuoio capelluto sano.

Dato che l’olio di emù è un buon emulsionante, non lo si sente untuoso, e viene ben assorbito dal cuoio capelluto.

Dove – e quale – olio acquistare

Sia online, sia nei negozi di alimenti naturali si può trovare olio di emù. Comunque è essenziale acquistare un olio prodotto o commercializzato da una società affidabile.

Infatti se non si sta attenti, si possono sprecare soldi per un olio non puro ma mescolato con altri oli: la sua confezione deve specificare che si tratta di olio puro al 100%.

Cerca di acquistare un olio prodotto eticamente: alcune persone allevano l’emù solo per fini di lucro, e questi sono tenuti in condizioni molto disumane.

Il miglior olio di emù proviene da allevamenti australiani dove gli animali non sono alimentati con mangimi OGM contenenti antibiotici, ormoni della crescita, pesticidi.

About author

Sono un appassionato lettore e ricercatore e credo nell’immensa potenzialità che la rete offre di condividere informazioni e conoscenze che possano direttamente o indirettamente migliorare il benessere dell’uomo.
Related posts
Bellezza e fitness

Attrezzi per addominali: 5 valide tipologie tra cui scegliere

Bellezza e fitness

10000 passi al giorno: troppi o troppo pochi? Cosa dice la scienza

Bellezza e fitness

Arnica gel forte: utilizzi e prezzi

Bellezza e fitness

Come eliminare la cellulite sulla pancia