L’olio di cocco, per i capelli

In questo articolo illustreremo i pro ed i contro dell'impiego dell'olio di cocco per i capelli, facendoti scoprire tante cose nuove circa questo suo utilizzo.
Ci auguriamo che possa esserti utile.

L’olio di cocco

L’olio di cocco è un olio vegetale che si ottiene dalla noce della palma da cocco, una pianta tipica dei litorali di paesi caldi.

E’ così versatile che lo si può trovare facilmente nelle case di tutto il mondo: c’è chi lo usa per cucinare e chi, invece, preferisce usarlo come prodotto di bellezza.

Storicamente il suo utilizzo risale ad antiche culture polinesiane, dove veniva utilizzato come crema idratante per preservare la pelle giovane e morbida anche se era esposta quotidianamente al sole e al sale del mare.

Oggi viene utilizzato in tantissimi altri modi. In molti paesi viene usato per cucinare soprattutto delle fritture.

Ma viene impiegato anche nelle industrie per la produzione di tensioattivi, di farmaci e di prodotti cosmetici.

Viene usato anche per la salute dei capelli. Secondo diversi studi scientifici, l’olio di cocco favorisce la lucentezza e la morbidezza, nonché la riduzione della caduta dei capelli.

La struttura del capello e le sue fragilità

Iniziamo con l’andare alla radice dell’argomento, per capire in che modo i capelli si rovinano, sfibrano e perdono lucentezza.

Innanzitutto occorre considerare che i capelli umani sono formati da tre strati, che sono:

  • il midollo, ovvero la parte morbida e centrale del fusto del capello (é interessante notare che i capelli folti hanno una grande quantità di midollo, mentre nei capelli fini se ne trova una quantità sensibilmente inferiore);
  • la corteccia, è formata da «grosse» cellule di forma fusata, lunghe 90 micron e larghe 5 micron, disposte verticalmente in file parallele. Queste cellule contengono un pigmento colorato, la melanina, che dà ai capelli il loro colore naturale;
  • la cuticola, che é lo strato esterno dei capelli e serve come scudo duro per la protezione generale.

La cuticola può essere danneggiata in tanti modi.

Noi stessi possiamo farlo anche quando laviamo o quando coloriamo i capelli, e quando facciamo una messa in piega.

Danneggiandola rendiamo più difficoltoso il suo compito di proteggere le parti centrali del fusto del capello.

E ciò si risolve nella perdita di alcune delle proteine ​​fibrose che compongono la corteccia del capello, rendendola maggiormente sottile, fragile e persino più facile alla rottura (1, 2, 3).

Vediamo quali sono gli effetti benefici sui capelli derivanti dall’utilizzo dell’olio di cocco.

I benefici effetti dell’olio di cocco sui capelli

Tra i tanti effetti benedici dell’olio ricordo i seguenti.

  1. L’olio di cocco contribuisce a ridurre la perdita di proteine,
    • ed a mantenere i capelli sani e brillanti, sia nel caso di capelli tinti che di colore naturale.
  2. Viene facilmente assorbito.
    • Quest’olio è costituito prevalentemente da un acido grasso a catena media chiamato acido laurico.
    • Ed è proprio questo acido, che dà all’olio di cocco una lunga struttura lineare, più facile da venire assorbita in profondità nel fusto del capello.
    • Per esempio, l’olio di girasole contiene (al contrario) più acido linoleico, però ha una struttura molto più ingombrante e quindi è meno facile da essere assorbito dai capelli.
    • Questo solo per dire che anche altri tipi di oli, come l’olio minerale o quello di girasole possono sì essere impiegati sui capelli, ma non vengono assorbiti così in profondità come l’olio di cocco.
  3. L’olio di cocco giova alla crescita dei capelli in quanto aiuta,
    • ad idratarli capelli e ridurre la possibilità di loro rotture,
    • a proteggerli dalla perdita di proteine,
    • ​​a proteggerli dai danni quando li si bagnano,
    • a proteggerli dai danni ambientali dovuti al vento, al sole ed al fumo.
  4. Agisce come un repellente contro i pidocchi, e ne controlla l’infestazione.
    • E’ sufficiente applicare l’olio di cocco sul cuoio capelluto e massaggiarlo.
    • Lascialo agire per paio d’ore (i capelli possono essere raccolti con un asciugamano) e quindi pettina delicatamente i capelli per rimuovere sia i pidocchi (morti) che le loro uova.
    • Lava quindi il tutto con dello shampoo.
  5. L’olio di cocco possiede un fattore di protezione solare 8,
    • quindi puoi usarlo anche contro i raggi UV del sole, raggi che rovinano i nostri capelli.
  6. Grazie alle sue proprietà antimicrobiche,
    • l’olio di cocco può combattere la forfora.

Le applicazioni dell’olio di cocco sui capelli

Ci sono tanti modi per applicare l’olio di cocco al fine di proteggere mantenere la salute dei capelli. Vediamo i principali:

Come un balsamo

  • Dopo aver sciacquato lo shampoo che hai fatto,
  • passa un pettine intinto nell’olio di cocco,
  • e poi pettinati i capelli dalla radice alle punte.

Post-lavaggio

  • Dopo lo shampoo ed il balsamo,
  • mentre li stai spazzolando, strofina sui capelli un po’ d’olio di cocco per proteggerli.

Come maschera

  • Applica una noce di olio di cocco tra i capelli,
  • e lasciala per qualche ora (anche per tutta la notte),
  • poi sciacquala con acqua tiepida.

Come trattamento del cuoio capelluto

  • Spalma una quantità di olio di cocco alla radice dei capelli e lascia riposare per almeno mezz’ora.
  • Poi procedi col solito lavaggio con shampoo e balsamo.
  • La giusta quantità di olio di cocco da applicare dipende ovviamente dalla lunghezza e dal tipo di capelli che hai.
  • Per non avere un effetto troppo untuoso, ti consiglio di incominciare con cautela e poi, mano a mano che diventi più esperta puoi aumentare, sempre evitando di esagerare.

Due interessanti shampoo al cocco

Nel caso fossi interessata ad provare l’olio di cocco sui tuoi capelli, potrà esserti utile conoscere i prezzi e le offerte di un paio dei più interessanti shampoo acquistabili direttamente online, selezionati dalla nostra redazione.

** Coconut Oil Shampoo 265 ml di Dr Organic

Shampoo per capelli nutriene ed idratante.

Formulato utilizzando estratti naturali organici certificati e privo di parabeni, SLSSLES, petrolati, siliconi.

Oltre che l’olio di cocco contiene estratti di mangostano, fico, mango e papaya. Adatto a tutti i tipi di capelli.

Lo trovi su Amazon.it.

** Shampoo Karite’ e Cocco per capelli secchi 250 ml di Antica Erboristeria

foto: eremophobi

Grazie all’altra concentrazione di grassi, naturalmente presenti del burro di karité e nell’olio di cocco, e all’aggiunta di provitamina B5 e vitamina B3, questo shampoo dona subito ai capelli un aspetto molto morbido e lucente.

Ideale per capelli stanchi e sfibrati, soprattutto durante la stagione estiva.

Aida Imperiale
Aida Teresa collabora da anni esclusivamente con un ristretto e selezionato numero di pubblicazioni online. Questo le ha consentito di specializzarsi nella redazione di notizie e articoli sui temi della medicina, dello sport e della bellezza.
Hai appena letto: Torna alla pagina principale