Mascara: tipologie e migliori prodotti

Il mascara è un accessorio indispensabile tanto da essere il cosmetico più venduto. Ma come orientarsi nella scelta del migliore mascara e poi, come applicarlo correttamente? Ci si può orientare leggendo questa guida ai "do's and don'ts" : una guida cioè alle "cose da fare e da non fare".

Il mascara

Il mascara, erroneamente anche chiamato “rimmel” (dal nome di una nota marca) è un liquido denso e colorato che, applicato sulle ciglia, permette di allungare, di infoltire ed incurvare il loro aspetto, regalando allo sguardo un’allure magnetica.

Provate a chiedere a qualsiasi donna qual è il primo cosmetico che é entrato nel suo beauty case, e sicuramente vi risponderà il mascara. Quasi sempre infatti, proprio il mascara è il primo cosmetico ad essere utilizzato dalle adolescenti ed è anche l’unico che non verrà mai abbandonato, perché un cosmetico imprescindibile per completare il make up degli occhi.

Sebbene la formula chimica di questo cosmetico fosse già nota nel 1913, fu solo nel 1936 che  Helena Rubinstein  la perfezionò per il make up e gli dette il nome che porta tutt’ora. Da allora, il mondo della cosmesi si è molto evoluto: formulazioni sempre più innovative, avveniristici scovolini, colori intensi e fluorescenti.

E’ successo di tutto, ma il mascara rimane sempre fondamentale!

Ingredienti

Gli ingredienti del mascara tipicamente sono:

  • un nerofumo o un ossido di ferro per scurire le ciglia;
  • un polimero per formare una pellicola che riveste le ciglia;
  • un conservante;
  • e cere o oli addensanti come lanolina, olio minerale, paraffina, vaselina, olio di ricino, cera carnauba e cera di candelilla.

I mascara si divono in:

  • mascara con formule senza acqua o
  • mascara con emulsioni di acqua e olio.

Le formule prive di acqua tendono ad essere impermeabili e meno probabilità di sporcare o sfaldarsi, ma per contro possono essere difficili da rimuovere.

Le emulsioni con acqua e olio sono più facili sulle ciglia ma possono sfaldarsi o macchiarsi. Ovviamente più acqua ha l’emulsione (per scoprirlo basta leggere la lista degli ingredienti) e più tenderà a sfaldarsi.

Durata

Per legge sulle confezioni sulle confezioni dei cosmetici è sempre indicato il PAO, ovvero il ‘Period After Opening, ovvero la scadenza del cosmetico dopo l’apertura.  Con il mascara, sostituire regolarmente il prodotto (e non condividerlo con le amiche!) è incredibilmente importante per evitare infezioni agli occhi. Cambiare mascara ogni tre-sei mesi (o prima se si nota che la pasta tende a seccarsi).

Le diverse tipologie di mascara

Il mascara si compone di diverse parti: di un tubetto contenitore dove troviamo il prodotto vero e proprio, di un tappo a cui è attaccato un bastoncino di plastica che finisce con lo scovolino, cioé il pettine con cui si applica il prodotto sulle ciglia.

I risultati che si possono ottenere dall’applicazione del mascara sono diversi, e dipendono da due fattori strettamente correlati che tra l’altro definiscono i vari tipo di mascara: la formulazione del prodotto e lo scovolino.

Vediamo in dettaglio quali sono i diversi tipi di mascara attualmente in commercio

1) il mascara waterproof

Come dice il suo stesso nome, questo prodotto ha la particolarità di essere resistente all’acqua. Ciò implica che in caso di lacrime o di sudore, il mascara resterà intatto e non colerà.

Usatelo quindi al mare o in piscina, per un velo di trucco leggero in ogni circostanza.

Come tutti gli altri tipi di mascara anche il waterproof non va strofinato, perché può sbaffare sulla pelle e lasciare macchie.

Essendo resistente all’acqua, per rimuoverlo è preferibile usare dei prodotti struccanti molto oleosi.

2) il mascara allungante

Il mascara allungante crea sulla punta delle ciglia una “rete” ,  in modo che il colore possa depositarvisi e creare un effetto allungato.

Questo tipo di mascara va bene per chi la le ciglia corte.

Chi le ha lunghe naturalmente deve assolutamente evitarlo in modo da non rischiare di avere lo sgradevole effetto pagliaccio.

Lo scovolino che si utilizza in questi tipi di mascara, è sottile perché deve poter applicare bene il prodotto soprattutto sulla punta delle ciglia.

3) il mascara curativo

Il mascara curativo è un prodotto che si utilizza generalmente per trattare le ciglia fragili.

Solitamente è dotato di uno scovolino conico. Grazie ai principi attivi nutritivi in esso contenuti, rende le ciglia più sane e più belle.

4) il mascara volumizzante

Il  mascara volumizzante fa sembrare le ciglia più folte, ed é undicato per chi ha ciglia non molto folte e sottili.

Funziona un po’ come i mascara allunganti, con la differenza che, anziché concentrarsi sulle punte, dà corpo e volume alle ciglia per intero.

I modelli più evoluti sono dotati di due scovolini, uno per applicare la base bianca che crea il volume, uno per applicare il prodotto nero, che crea l’effetto vamp finale: lo scovolino in questo caso sarà folto e tondo.

5) il mascara incurvante

Il mascara incurvante aiuta a correggere la tendenza di alcune ciglia a crescere troppo dritte, senza curve naturali.

In pratica, grazie alla forma dello scovolino che é solitamente più bombato al centro e più sottile ai lati, ripiega le ciglia in modo da spingerle in su.

6) il mascara colorato

Rappresenta un’alternativa al mascara tradizionale, e serve a dare al make up un tocco pop.

Attenzione però a scegliere il colore adatto in modo che faccia risaltare i vostri occhi e il vostro incarnato, pedilegendo,

  • i blu, i viola ed i verdi, se avete gli occhi castani,
  •  i marroni o le tonalità corallo se sono chiari.

Migliori mascara

Segue una breve selezione di alcuni dei migliori mascara in commercio.

1) Ciglia Sensazionali Intense Black di Maybelline New York

Ciglia Sensazionali Black Mascara di Maybelline New York è un prodotto perfetto per “moltiplicare” le ciglia.

La sua particolare formula super black volumizza senza grumi ad ogni passata;

Lo scovolino è dotato di ben 6 tipi diversi di setole, per separare, allungare e volumizzare le ciglia, dalle radici alle punte.

Passaggio dopo passaggio, con una leggera rotazione dell’applicatore, tutte le ciglia vengono rimpolpate e allungate.

2) Pupa Vamp Nr. 100 Extra Black

Il mascara Vamp della milanese Pupa è stato pensato per donare un volume esagerato con effetto ciglia finte.

La sua eccezionale formula combina due tipi di coloranti neri molto intensi:

  • il carbone, che scurisce le ciglia alla prima passata,
  • l’ultramarine, uno speciale pigmento nero-azzurro per un look magnetico e profondo.

Ha una durata eccezionale, non cola e non macchia.

La marca di cosmetici Pupa consiglia di applicarlo con lo scovolino, partendo dalla base delle ciglia con movimenti a zig-zag fino alle punte, e di ripetere l’operazione fino al raggiungimento del volume desiderato.

3) Simon & Tom Hypnotic Mascara Volume & Curve 7ML

Hypnotic mascara della Simon & Tom di Barcelona, è un cosmetico dal nero intenso, resistente all’acqua.

Arricchito di microfibre per dare spessore e lunghezza alle ciglia, è dotato di un applicatore curvo, per ottenere un effetto voluminoso garantito.

La sua formula waterproof lo rende resistente con una tenuta perfetta dalla mattina alla sera.

Nella confezione d’acquisto, è abbinato ad un eyeliner nero intenso waterproof in omaggio.

Delicato su occhi e ciglia, non contiene triethanolamine ed è garantito non testato sugli animali.

Alcuni consigli su come utilizzare nel modo migliore il mascara

Una volta che avete individuato qual è il tipo di mascara più adatto alle vostre esigenze, è importante anche che sappiate come trarre il massimo dei benefici dall’applicazione del cosmetico.

A tal fine illustriamo ora alcune semplici regole che possono fare la differenza nell’applicazione del mascara.

utilizzate un piegaciglia: apre lo sguardo e rende l’occhio più attraente e più sexy

Il piegaciglia va utilizzato in questo modo:

  • avvicinatelo alle radici delle ciglia,
  • tenete premuto per 4 o 5 secondi,
  • ripetete l’operazione (ma più velocemente) a metà lunghezza.
  • A questo punto siete pronte per applicare il mascara.

massimizzate il suo effetto volumizzante rubando un piccolo trucco ai make up artist

Spazzolate le ciglia con due diversi scovolini, applicando per primo quello allungante.

Poi, con movimento a zig zag, passate il mascara volumizzante.

In questo modo avrete ciglia lunghe, folte e piene.

Il vostro occhio avrà una forma più allungata, ideale per chi tende ad averlo un po’ a palla e infossato.

se volete ciglia più lunghe, passate il mascara molto velocemente

Come prima cosa, pulite lo scovolino per evitare gli eccessi del prodotto, che potrebbero produrre degli antiestetici grumi.

Poi spazzolate le ciglia dalla radice, con un movimento rapido, senza esitazioni, il che aiuta a definire ed a  separare le ciglia.

Ripetete l’operazione una seconda volta, et voilà!

non tralasciate le ciglia inferiori

Non insistete troppo col prodotto per evitare delle sbavature: l’applicazione di mascara sulla rima inferiore rende lo sguardo intenso e misterioso.

Per evitare l’effetto panda, truccate le ciglia inferiori solo con la punta dello spazzolino, in modo leggero.

il mascara raggrumato puó rovinare un trucco-occhi ben fatto

Ciò a volte può dipendere dal fatto che il cosmetico é stato aperto da tanto tempo, e che quindi sia sta seccando.

Per evitare l’effetto “appiccicaticcio” e per non buttare il cosmetico ancora a metà, potete utilizzare un pennello speciale per ciglia e sopracciglia: da un lato pettina le ciglia, dall’altro spazzola le sopracciglia.

Per eliminare tutti i grumi, passate il lato a denti stretti sul mascara ancora bagnato.

non dimenticate mai di rimuovere il mascara prima di andare a letto la sera

Optate per degli struccanti specifici a base oleosa per occhi: sono più delicati rispetto alle formule ad acqua, e riescono a sciogliere il mascara in minor tempo.

Per rimuovere il mascara waterproof o il make up in generale, provate delle formulazioni bifasiche.

Agite in questo modo: impregnate un dischetto di cotone di struccante e appoggiatelo sulle palpebre, esercitando una delicata pressione sulle ciglia per qualche secondo.

Così facendo sarete sicure di rimuovere il trucco nel modo più delicato possibile senza irritare il contorno occhi, che è una zona molto delicata.

Come evitare gli errori più comuni nell’applicare il mascara

Dopo aver visto come applicare correttamente il mascara, vediamo ora come evitare alcuni errori molto comuni che si possono fare.

pulite la punta dello scovolino dal mascara in eccesso

Se prelevate troppo mascara con la punta dello scovolino, prima di utilizzarlo togliete quello in eccesso per non correre il rischio di creare un’effetto panda davvero spiacevole.

Quindi applicate il mascara con pazienza e badando bene allo stato dello scovolino.

non usate lo scovolino solo in orizzontale

Dalla posizione orizzontale, ruotandolo verticalmente potete (invece) raggiungere meglio i punti più esterni (o interni) dell’occhio.

Anche il solo movimento a zig-zag non è corretto, perché alcune formulazioni molto dense favoriscono il deposito di grumi sulle ciglia.

Perciò, vi suggeriamo di provare il metodo migliore in relazione al prodotto che avete acquistato.

non applicare il mascara solo sulla punta, ma partire dalle radici

Così facendo potreste creare uno stacco di colore, se le vostre ciglia non sono naturalmente scure.

Questo è un errore molto comune che si fa fatto soprattutto quando ci si trucca in assenza della corretta illuminazione o davanti ad uno specchio che non ingrandisce a sufficienza.

non comprimete il tubetto del mascara per poter prendere una maggiore quantità di prodotto

Questa forma  di “pompaggio” infatti fa entrare dell’aria all’interno della confezione.

Ciò, oltre a seccare il prodotto, favorisce anche l’ingresso di germi. Evitate di farlo.

quando il mascara è ancora fresco, non pulite le sbaffature 

Aspettate piuttosto che si asciughi, e poi passate un cotton fioc: eviterete così di accentuare la macchia sulla palpebra.

quando applicate il mascara sulle ciglia inferiori, non guardate verso l’alto

Se è vero che è molto utile fare il contrario (cioé guardare in basso quando lo applicate nella parte superiore), guardando verso l’alto invece correte il rischio di applicare troppo prodotto e di sporcarvi.

Per distanziare le ciglia dalla pelle, guardate sempre verso il basso, così eviterete sgradevoli sbaffi.

appena applicato il mascara non spalancate il occhi 

Se avete ottenuto l’effetto allungamento che tutte le donne desiderano, spalancando gli occhi correte il rischio di sporcare la palpebra mobile.

Disponibilità e prezzo aggiornati al: 2019-04-21 at 23:58

Letizia R.
Scrittrice e ricercatrice indipendente. Si occupa di benessere e cosmesi. E' un'esperta di vini.
Hai appena letto: Torna alla pagina principale