Perdita di peso

Il latte di cocco ci fa ingrassare? Ecco la verità

Il latte di cocco è piuttosto versatile: è ricco di acqua; ha diverse sostanze nutritive, ed ha un elevato apporto calorico.
Malgrado ciò, se assunto in quantità ragionevoli non dovrebbe portarci ad ingrassare.

Il latte di cocco

Il latte di cocco è un liquido ottenuto dalla pressatura della polpa interna della noce di cocco.

Viene preparato immergendo la polpa di cocco grattugiata in acqua, dopodiché il composto viene filtrato con una garza: più viene filtrato, più diventa “sottile”.

Il latte di cocco è una cosa diversa dall’acqua di cocco, essendo quest’ultima un liquido simile all’acqua che si trova naturalmente nelle noci di cocco.

Il latte di cocco è molto versatile e può essere gustato in alternativa, sia al latte vaccino, sia ai vari tipi di “latte vegetale“, oppure può essere utilizzato come ingrediente per preparare tutta una varietà di ricette: zuppe, curry e dessert.

E’ una buona fonte di diverse sostanze nutritive: di alcune vitamine del gruppo B, di manganese, di selenio, di potassio, di magnesio, ferro, fosforo e zinco.

Sostanze nutritive a parte, va detto che uno studio ha avuto modo di rilevare recentemente che l’assunzione di latte di cocco sotto forma di zuppa, è in grado di portare ad una diminuzione del colesterolo LDL (il cosiddetto colesterolo cattivo) e ad un aumento del colesterlo HDL (il cosiddetto colesterolo buono).

La perdita di peso

Anche se il controllo del peso è un argomento piuttosto complesso, lo si può sintetizzare con la seguente semplice e logica espressione:

calorie assunte – calorie consumate = calorie in eccesso 

Il risultato di questa equazione indica l’esistenza un equilibrio di energia nel nostro corpo, in cui,

le ‘calorie assunte‘, 

sono le calorie che otteniamo dal cibo che mangiamo.

Tutti gli alimenti hanno delle calorie in quanto contengono uno o più dei 3 macronutrienti: proteine, carboidrati e grassi. Le proteine ​​ed i carboidrati contengono circa 4 calorie per grammo, mentre il grasso ne ha 9.

le ‘calorie consumate‘, 

sono l’energia che bruciamo durante il giorno; più si è attivi e più calorie si bruciano.

Il camminare, il salire le scale, lo jogging, sono tutte attività che bruciano calorie. Questa è la ragione per cui quando cerchiamo di tener sotto controllo il peso, ci è particolarmente utile anche uno stile di vita attivo.

Tuttavia la maggior parte delle calorie che bruciamo in una giornata sono indipendenti dallo stile di vita che facciamo: si tratta dell’energia che consumiamo per le funzioni base del corpo umano, come il respirare, il pompare il sangue nelle arterie.

le ‘calorie in eccesso’ ,

sono il risultato positivo dell’equazione di cui sopra: rappresentano cioè un surplus calorico.

Vuol dire che stiamo assumendo più calorie di quelle che stiamo bruciando. Queste calorie in eccesso vengono immagazzinate in varie zone del nostro corpo sotto forma di grasso il che ci porta, nel tempo, ad un aumento di peso.

il ‘deficit calorico’ (calorie in difetto),

rappresenta il risultato negativo dell’equazione (deficit calorico). In questo caso, il nostro corpo inizia a utilizzare come fonte di energia le sue riserve di grasso, e così iniziamo a perdere peso.

Quanto a fabbisogni calorici, va detto che questi variano molto da individuo a individuo: variano a seconda dell’età, del genere, del peso, dell’altezza, dei livelli di attività e degli obiettivi generali di ognuno di noi.

Per stabilire il numero di calorie che si dovrebbero consumare come pure quelle che si desidera bruciare, si può utilizzare un calcolatore di calorie come questo.

Si scoprirà ad esempio, che una donna di 35 anni che pesi 70 kg, che sia alta 175 cm e faccia dell’esercizio fisico  3 – 5 giorni alla settimana dovrebbe mirare ad assumere 2260 Kcal / giorno per mantenere il proprio peso, mentre per perderlo dovrebbe assumere da 1356 -1808 Kcal / giorno.

Il latte di cocco e la perdita di peso

Se pensi alla tua silhouette, potresti chiederti se il latte di cocco ti porterà ad un aumento di peso. La risposta è: dipende dalla sua quantità.

Infatti si tratta di un alimento ricco di grassi, e questa è anche una ragione per cui è ricco di calorie: una tazza (240 g) ha ben 552 calorie all’incirca: una tazza di latte intero ha invece 146 calorie (circa), meno di un terzo. Questo fatto implica,

  • che si dovrebbe consumarlo con moderazione,
  • che più denso è il latte di cocco, più alto è il suo contenuto calorico.

Come accennato, in commercio lo si può trovare sotto varie forme ed in varie combinazioni.

Ed é proprio per questa ragione è sempre opportuno leggere le informazioni nutrizionali del prodotto che si acquista, in modo da sapere quante calorie ha lo specifico prodotto che andremmo ad assumere. 

Da ricordare

Il latte di cocco ha un apporto calorico piuttosto elevato, ma finché lo consumiamo in quantità ragionevoli, non dovrebbe portarci ad un aumento di peso.

Disponibilità e prezzo aggiornati al: 2019-12-06 at 01:46

About author

Sono un appassionato lettore e ricercatore e credo nell’immensa potenzialità che la rete offre di condividere informazioni e conoscenze che possano direttamente o indirettamente migliorare il benessere dell’uomo.
Related posts
Perdita di peso

Ormoni femminili: come gli squilibri ormonali portano ad accumuli di grasso, e cosa fare

Perdita di peso

La conta delle calorie: strumenti e metodi per tenere sotto controllo l'apporto calorico

Perdita di peso

Le proteine del siero di latte per dimagrire

Perdita di peso

Le mandorle, ci fanno ingrassare?