Bellezza e fitness

Il glucomannano: ecco come funziona, anche per perdere peso

Il glucomannano viene utilizzato negli integratori alimentari come fibra alimentare.
Dato che è molto ricco di fibre con "proprietà dimagranti", funziona (davvero) nel contrastare l’assorbimento dei grassi.
In questo articolo ci proponiamo di prendere in esame le proprietà dei suoi estratti, gli effetti benefici che gli vengono attribuiti, e quelli che sono anche avallati dalla scienza.
Amorphophallus_konjac

Il glucomannano

Il glucomannano viene ricavato dalla radice della pianta “amorphophallus konjak”, una pianta della zona subtropicale orientale asiatica della famiglia delle aracee, conosciuta anche anche coi nomi,

  • di konnyaku,
  • di patata konjac,
  • di lingua del diavolo,
  • ma anche con altri nomi.

Questa sua radice contiene una fibra vegetale, solubile in acqua, composta da un polisaccaride ad alto peso molecolare, é costituita soprattutto da glucosio e da mannosio.

Diversi studi hanno avuto modo di rilevare come il glucomannano sia efficace nella perdita di peso [12, 3, 9, 10, 11].

In relazione a questa sua modalità di utilizzo (ma anche per altre ragioni che illustreremo) oggi in commercio si trovano molti integratori a base di estratti di glucomannano.

In che modo il glucomannano agisce come “anti-fame”

La radice di koniak è costituita per circa il  65% da una polverina di colore bianco, il glutammato.

Come appena detto, il glucomannano è ad alto peso molecolare ed è idrosolubile: si gonfia quando viene a contatto con liquidi, assorbendo una quantità di questi, di 60 – 80 volte superiore il suo volume nella forma secca.

Questo suo aumento di volume inizia dopo circa un quarto d’ora da quando entra in contatto con un liquido, e raggiunge il suo massimo dopo circa un’ora rimanendo nello stomaco per circa due ore, durante le quali svolge la sua  azione «anti-fame».

I vari modi con cui può essere utilizzo il glucomannano

Viene principalmente impiegato come,

come integratore alimentare

Proprio per questa sua proprietà di gonfiarsi il glucomannano viene utilizzato come integratore alimentare,

  • oltre che per favorire la perdita di peso,
  • per curare la costipazione,
  • per curare il diabete di tipo 2,
  • per tenere sotto controllo la glicemia,
  • e per abbassare il colesterolo;

come additivo alimentare

Viene anche utilizzato come additivo alimentare (con il numero E425-ii), in particolare come emulsionante e addensante;

come cosmetico

Per le sue proprietà gelificanti viene impiegato anche in cosmesi.

Gli effetti benefici che vengono attribuiti al glucomannano

Ecco quali sono gli effetti benefici che vengono attribuiti al glucomannano, e per quali ragioni viene impiegato.

1) nel perdere peso

Come anche altre fibre alimentari idrosolubili – per più ragioni, ed attraverso più meccanismi – il glucomannano aiuta il corpo a dimagrire, in quanto [1]:

  • ha un bassissimo contenuto calorico;
  • riduce l’assorbimento di proteine e di grassi [2];
  • in rapporto a quello di altri nutrienti, occupa nello stomaco molto più spazio e, in tal modo, da una sensazione di pienezza (sazietà) tale da indurre a rinviare l’assunzione di cibo ai pasti successivi;
  • ritardando lo svuotamento dello stomaco, allunga il tempo della sensazione di questa sazietà [3].

Una cosa rilevante riguardante il glucomannano, è che esistono vari studi, in particolare degli studi clinici controllati randomizzati (studi che sono attualmente il non plus ultra della ricerca), che attestano la sua utilità nel perdere peso:

nel corso di una di queste ricerche, a 176 persone in sovrappeso che seguivano anche una dieta ipocalorica, erano stati somministrati tre differenti integratori di glucomannano con dosaggi differenti, oppure del placebo [8].

La perdita di peso era risultata significativamente maggiore nei gruppi che avevano assunto gli integratori a base di glucomannano.

Ci sono molti altri studi che supportano i risulati appena descritti: che confermano in particolare che il glucomannano,

  • se viene ingerito regolarmente prima dei pasti, è in grado di favorire la perdita di peso nei soggetti in sovrappeso ed in quelli obesi,  [9, 10, 11],
  • e che risulta particolarmente efficace quando viene combinato con una dieta dimagrante.

2) nel ridurre i rischi cardiaci

Un’altra proprietà benefica del glucomannano è la sua attitudine a contrastare molti fattori di rischio di malattie cardiache

Il meccanismo principale con cui opera in tal senso, si basa sulla riduzione del colesterolo nel sangue (interferendo nel trasporto del colesterolo e degli acidi biliari).

3) nel ridurre il livello dei zuccheri nel sangue

Il glucomannano è anche in grado di determinare un’abbassamento del livello di zuccheri nel sangue, essendo in tal modo di giovamento sopratutto alle persone affette da diabete:  si pensa che il glucomannano ritardi e rallenti la consegna di glucosio alla mucosa intestinale.

Stando ad un’analisi sistematica di quattordici diverse ricerche su questi argomenti, il glucomannano è in grado [10]:

  • di ridurre il colesterolo totale di 19 mg / dL (0,5 mmol / L);
  • di abbassare il colesterolo LDL di 16 mg / dL (0,4 mmol / L);
  • di abbassare la glicemia a digiuno di 7,4 mg / dL (0,4 mmol / L);
  • di abbassare i trigliceridi di 11 mg / dL (0,12 mmol / L).

4) nel trattare la costipazione

Essendo una fibra solubile in acqua, il glucomannano viene anche utilizzato con successo anche nel trattare la costipazione [12, 13].

Con quali modalità può essere assunto il glucomannano

Il glutammato può venire assunto in diversi modi. Ecco i principali.

1) come alimento

Per secoli il glucomannano per secoli è stato utilizzato in vari modi in Asia come cibo a basso contenuto di carboidrati.

Anche oggi, viene comunemente utilizzato negli negli alimenti e nelle bevande: può essere

  • aggiunto ad altri alimenti,
  • utilizzato come condimento,
  • servito caldo o freddo,
  • impiegato per cucinare torte o per fare pasta, ecc.

2) nelle caramelle e nelle merendine

A proposito di caramelle e di merendine di gelatine di glucomannano, va detto che a seguito di alcuni casi di soffocamento di bambini dovuti all’assunzione di snack  fatti con gelatine di glucomannano, è intervenuta la Food and Drug Administration (FDA), l’ente governativo statunitense che si occupa della regolamentazione dei prodotti alimentari e farmaceutici, che ha proibito la loro vendita negli USA (puoi l’Unione europea ha fatto lo stesso).

Al fine di minimizzare questo rischio, la stessa FDA ha stabilito dei precisi requisiti nell’etichettatura dei prodotti farmaceutici contenenti glucomannano.

Tale rischio deriva dal fatto che (come meglio preciseremo trattando delle sue controindicazioni), se viene assunto senza liquidi, o con dei liquidi insufficienti, può gonfiarsi bloccando la gola o l’esofago.

3) come integratore alimentare

In commercio si trovano integratori alimentari a base di glucomannano sia sotto forma di polvere, sia di compresse a base di estratto secco.

  • Come abbiamo appena visto in linea generale, un consumo giornaliero di glucomannano può favorire la perdita di peso.
  • A tale scopo, viene ritenuta sufficiente una dose di 1 grammo, 3 volte al giorno [14].

Glucomannano: posologia, rischi, effetti collaterali

posologia

Le risultanze di moderni studi clinici circa l’assunzione del glucomannano, consigliano dei dosaggi che vanno dagli 1 ai 4 g al giorno per chi soffre di diabete, o per chi ha dei problemi di colesterolo elevato (e, come appena detto, per chi vuole perdere peso).

i rischi

Il glucomannano è ben tollerato, ed è generalmente considerato sicuro.

Tuttavia, le compresse solide contenenti glucomannano potrebbero (eventualmente, in determinate circostanze) anche rappresentare un pericolo per gli adulti e per i bambini: se il glucomannano si espande prima di raggiungere lo stomaco, può causare soffocamento o il blocco della gola e dell’esofago.

Per evitare questi rischi le compresse di glucomannano dovrebbero essere assunte assieme ad uno-due bicchieri d’acqua od altro liquido.

Occorre inoltre sempre attenersi alle istruzioni riportate sulla confezione dei prodotti a base di glucomannano, per non incorrere in possibili altri rischi legati o ad altri fattori, o a delle particolari patologie.

effetti collaterali

Alcune persone possono provare lievi effetti collaterali come,

  • gonfiore,
  • flatulenza,
  • feci molli o diarrea,
  • ma questi effetti non sono solitamente comuni.

Gli integratori di glucomannano

Quanto ad integratori a base di glucomannano, va precisato che in commercio

  • si trovano molte pastiglie per dimagrire a base di questo poliscaccaride,
  • altre in cui il glucomannano è combinato con altre sostanze.

Per questa ragione occorre considerare le percentuali di principi attivi indicate nelle loro confezioni : più sono alte, maggiori saranno le sue potenzialità.

Migliori integratorori di glucomannano (secondo la redazione)

Riteniamo utile segnalare a chi fosse interessato, questo integratore a base di glucomannano 100% naturale: Glucomannano 3000 mg.

Si tratta di un prodotto molto efficace,

  • nel favorire il dimagrimento,
  • nel darci un senso di senso di sazietà e quindi nel ridurre l’appetito,
  • e conseguentemente nel contribuire ad abbassare il tasso di colesterolo LDL (il cosiddetto colesterolo «cattivo») e nel regolarizzare le funzioni intestinali.

glucomannan_weightworld

In alternativa, un valido prodotto è in vendita presso Anastore, si tratta di Glucomannano (Konjac), un integratore titolato al 90% in glucomannano, prodotto in laboratorio conformemente alle norme BPF.

Le nostre considerazioni circa la sua efficacia nella perdita di peso

Gli integratori a base di glucomannano rientrano sicuramente nel novero dei pochi rimedi veramente efficaci per perdere i chili di troppo, ma – come del resto avviene con qualsiasi altro prodotto per perdere  del peso –  gli integratori da soli non bastano.

E’ ben vero che aiutano, ma nel lungo termine da soli non sono sufficienti, in quanto l’unico modo conosciuto per perdere peso nel lungo termine è costituito da un cambiamento permanente dello stile di vita (dieta adeguata e movimento).

About author

Sono un appassionato lettore e ricercatore e credo nell’immensa potenzialità che la rete offre di condividere informazioni e conoscenze che possano direttamente o indirettamente migliorare il benessere dell’uomo.
Related posts
Bellezza e fitness

Olio di emù: proprietà e benefici per, corpo, pelle, capelli

Bellezza e fitness

10000 passi al giorno: troppi o troppo pochi? Cosa dice la scienza

Bellezza e fitness

Arnica gel forte: utilizzi e prezzi

Bellezza e fitness

Come eliminare la cellulite sulla pancia