Perdita di peso

La dieta militare: è possibile perdere in una settimana 4,5 kg ?

La dieta militare promette di farci perdere 4.5 kg in una sola settimana.
Ma funziona davvero? e, soprattutto, è una dieta sostenibile?
Scopriamolo insieme.
militare

Introduzione

Se sei alla ricerca di una dieta che ti consenta di perdere tanto peso in breve termine, potresti essere tentato di provare la dieta militare.

Questo regime alimentare – noto anche come la dieta di 3 giorni – promette di farti perdere 4.5 kg in soli 3 giorni.

Ma come funziona? e, poi, è efficace per una perdita di peso che sia anche sostenibile?

Vediamolo insieme.

Cos’è la dieta militare

La dieta militare dei 3 giorni è nota anche come dieta dell’esercito perché per poter essere efficace dev’essere seguita con una “disciplina militare”, e non perché sia collegata ad una qualche istituzione militare o governativa.

Nella sostanza prevede,

  • per tre giorni di seguire una particolare disciplina alimentare in cui l’apporto calorico giornaliero è pari a circa 1.100-1.400 calorie al giorno,
  • per i quattro giorni successivi, la possibilità mangiare liberamente, a patto però che si assumano meno di 1500 calorie al giorno.
  • Si tratta comunque di introiti di calorie che sono più bassi di quello che è il consumo medio calorico dell’adulto medio.

Per quanto riguarda te personalmente, puoi controllare il tuo fabbisogno calorico giornaliero usando questo calcolatore.

Questo programma dietetico “militare” prevede di ripetere questo ciclo (di 3 giorni + 4 giorni ogni settimana) fino al raggiungimento del proprio peso forma.

Il piano alimentare della dieta militare

Ecco di seguito un piano dei pasti “dei tre più quattro giorni”.

  • Dopo i primi tre giorni di dieta “vincolata”,
  • si può mangiare ciò che si desidera nei restanti quattro giorni della settimana,
  • purché vengano assunte meno di 1500 calorie al giorno.

primo giorno

Colazione

Una fetta di pane tostato con 2 cucchiai di burro di arachidi, mezzo pompelmo e caffè o tè (facoltativo).

Pranzo

Una fetta di pane tostato, mezza tazza di tonno, una tazza di caffè o di tè (opzionale).

Cena

Una porzione di carne da 85 grammi con una tazza di fagiolini, una piccola mela, mezza banana e una tazza di gelato alla vaniglia.

secondo giorno

Colazione

Una fetta di pane tostato, un uovo sodo, mezza banana e una tazza di caffè o di tè (opzionale).

Pranzo

Un uovo sodo, una tazza di ricotta, cinque cracker salati e una tazza di caffè o tè (opzionale).

Cena

Due wurstel senza panino, mezza tazza di carote, mezza tazza di broccoli, mezza banana e mezza tazza di gelato alla vaniglia.

terzo giorno

Colazione

Una fetta di formaggio da 30 g, cinque cracker salati, una piccola mela e una tazza di caffè o tè (opzionale).

Pranzo

Una fetta di pane tostato, un uovo cucinato come preferite, e una tazza di caffè o tè (opzionale).

Cena

Una tazza di tonno, mezza banana ed una tazza di gelato alla vaniglia.

4° – 5° – 6° e 7° giorno

Non ci sono regole dietetiche per i restanti quattro giorni della settimana, se non quelle di assumere meno di 1.500 calorie al giorno.

Le possibili opzioni o sostituzioni degli alimenti

Durante tutti questi tre giorni è concesso bere all’occorrenza tè, caffè ed acqua. Tutte queste bevande vanno prese senza zucchero.

Se hai un’allergia alle arachidi, invece del burro di arachidi puoi consumare il burro di mandorle.

Se sei vegetariano, puoi anche cambiare la tazza di tonno con alcune mandorle.

La dieta militare funziona?

In quanto dieta a basso contenuto calorico, è probabile che perderai peso se segui la dieta militare.

Tuttavia, attualmente non ci sono prove scientifiche che supportino questa dieta, e neppure le sue implicazioni sulla salute.

Alcune persone riferiscono di aver tratto vantaggio dal fatto che è stata rimossa la componente discrezionale per quanto attiene agli alimenti da assumere con questa dieta. A questo riguardo, occorre tuttavia ricordare che nei quattro giorni che seguono i tre giorni “vincolati” si può mangiare liberamente: che quindi è necessario fare comunque delle scelte.

Inoltre, dopo i tre giorni di un preciso regime alimentare ferreo, sarà forte la tentazione di effettuare una compensazione mangiando eccessivamente. In ogni caso,

  • la maggior parte delle persone potrà trovare questa dieta insostenibilmente restrittiva;
  • inoltre è una dieta che, se protratta, potrebbe facilmente portare a delle carenze nutrizionali.

I rischi della dieta militare

Grazie al suo apporto calorico molto basso, la dieta militare,

  • potrebbe farti sentire a corto di energie,
  • potresti (potenzialmente) avere mal di testa, vertigini o crampi,
  • potresti avere costantemente fame,
  • potresti avere dei problemi a dormire (a causa della fame).

La maggior parte delle persone trova questa dieta insostenibilmente restrittiva.

Seguire per più di tre settimane questo regime alimentare potrebbe facilmente portare a delle carenze nutrizionali soprattutto se, durante i 4 giorni di dieta libera, si non si assumono alimenti molto vari.

Per concludere

In condizioni “normali”, la dieta militare non è sostenibile per molte persone.

Ogni chilogrammo perso con la dieta verrà ripreso non appena questa verrà interrotta.

Infatti non è sicuramente questo il modo più salutare per dimagrire a lungo termine.

Related posts
Perdita di peso

Ormoni femminili: come gli squilibri ormonali portano ad accumuli di grasso, e cosa fare

Perdita di peso

La conta delle calorie: strumenti e metodi per tenere sotto controllo l'apporto calorico

Perdita di peso

Le proteine del siero di latte per dimagrire

Perdita di peso

Le mandorle, ci fanno ingrassare?