Cura del viso e del corpo

L’olio di baobab: le sue proprietà utili alla nostra pelle

Potresti non aver sentito parlare dell'olio di baobab, eppure è un olio che è presente in quasi tutti i prodotti per la cura della pelle.
Vediamo allora per quali ragioni è uno degli ingredienti preferiti dai brand del settore bellezza.
baboab olio

Il baobab e l’olio di baobab

Il baobab. Il baobab (nome scientifico: Adansonia digitata L.) è un albero che è diffuso in Africa e nel Madagascar.

Sono immediatamente riconoscibili, sia il suo tronco spesso, grigio, fibroso, che raggiunge in alcuni casi i 25 metri di circonferenza, sia la sua corona (la parte più ampia della massa dei rami) larga e sparsa, stagionalmente priva di fogliame. Sono alberi estremamente longevi. Alcuni esemplari risalgono a 3000 anni fa.

Il baobab appartiene alla famiglia, bombacaceae, ha le foglie digitate (cioè a forma di mano), dei frutti ovoidali con un guscio legnoso duro, coperto da peli vellutati di colore verde giallastro, che sono ugualmente facilmente ben riconoscibili.

Questi frutti contengono all’interno del loro guscio un certo numero di semi, che sono incorporati in una polpa biancastra e polverosa.

La sua polpa frizzante e nutriente, costituisce un alimento gustoso. Una volta che viene immersa nell’acqua o nel latte, questa costituisce un’ottima bevanda rinfrescante.

L’olio di baobab. L’olio di baobab viene estratto dai semi della pianta. I semi vengono essiccati e poi vengono spremuti a freddo per estrarne l’olio.

Appena spremuto, l’olio viene immediatamente filtrato. Viene quindi imbottigliato in relazione ai suoi diversi utilizzi.

La composizione chimica dell’olio di baobab

Quello di baobab è un olio composto da acidi grassi omega 3, omega 6 e omega 9.

Principalmente: [1]

  • dall’acido palmitico, uno degli acidi grassi saturi più comuni nelle piante, noto anche con i nomi di acido esadecanoico, esadecilico, cetilico;
  • dall’acido oleico, un acido della serie omega-9;
  • dall’acido linoleico, un acido della serie omega-6.I suoi acidi grassi (in particolare gli acidi oleico e linoleico) fanno dell’olio di baobab un rimedio ideale per alcuni problemi della pelle.

Ma non solo. L’olio di baobab contiene anche alcuni importanti aminoacidi: gli acidi glutammico e aspartico [2] .

I benefici per la nostra pelle dell’olio di baobab

Gli effetti benefici dell’olio di baobab per la nostra pelle possono essere attribuiti principalmente agli acidi grassi, acidi oleico e linoleico in esso presenti. Si tratta di una combinazione unica, ben nota per trattare l’acne e l’infiammazione associata.

Quest’olio può però servirci anche per trattare alcuni altri problemi della pelle, come l’eczema e la psoriasi.

Ma andiamo con ordine.

1. Giova a trattare l’acne

La miscela unica di acidi oleico e linoleico presente in quest’olio è in grado di decongestionare i pori della pelle. Gli acidi grassi sono in grado anche di bilanciare la produzione di sebo.

L’acido linoleico presente nell’olio di baobab inibisce anche l’infiammazione associata all’acne. [3]

Alcuni studi hanno scoperto che i soggetti con l’acne, tendono ad avere livelli più bassi di acido linoleico sulla loro superficie cutanea [4].

Una carenza dell’acido linoleico può anche portare a una condizione particolare, chiamata ipercheratosi follicolare (eccessiva cheratina nei follicoli piliferi). L’ipercheratosi follicolare contribuisce notevolmente alla formazione dei punti neri [5] .

L”acido linoleico per via topica, aiuta quindi anche a prevenire il formarsi dei punti neri e delle imperfezioni ad essi associate [6].

Dato che l’olio di baobab è una ricca fonte di acido linoleico, può essere di grande aiuto anche nel trattamento dell’acne.

2. Aiuta a sbiadire le cicatrici e le smagliature della pelle

E’ stato scoperto che gli olii vegetali ricchi di acidi oleico e linoleico migliorano l’aspetto delle cicatrici e delle smagliature cutanee. [7]

Uno studio effettuato su delle cavie animali ha rilevato che gli acidi oleico e linoleico potrebbero essere in grado di accelerare il processo di guarigione dalle ferite. [8]

3. Idrata la pelle

L’acido oleico penetra profondamente nella superficie della nostra pelle e migliora l’idratazione della stessa [9]

Un’applicazione topica di olio di baobab dovrebbe quindi giovare all’idratazione cutanea.

4. Potrebbe aiutare nel trattamento dell’eczema e della psoriasi

La ricerca afferma che – proteggendo lo strato esterno della pelle e promuovendo la guarigione delle ferite – l’acido linoleico potrebbe trovare utilizzo nel trattamento di alcuni disturbi della pelle come la psoriasi e la dermatite atopica.  [10].

L’olio di baobab combatte anche le infiammazioni [11] : questo fatto può ulteriormente essere utile nel trattamento dell’eczema e della psoriasi.

5. Può ritardare i segni dell’invecchiamento della pelle

Una dieta ricca di vitamina C e di acido linoleico, carente di grassi e di carboidrati pare essere associata ad un nostro “migliore invecchiamento” cutaneo. [12] .

Dove acquistare l’olio di baobab

L’olio di baobab che viene estratto mediante la spremitura a freddo (ovvero tramite un processo meccanico) pare essere quello più efficace. Questo tipo di processo mantiene infatti inalterate le caratteristiche nutrizionali e fisiche dell’olio.

Puoi acquistare la tua bottiglia di olio di baobab presso il tuo negozio di salute più vicino. Oppure online, qui.

Non paiono esserci degli effetti collaterali legati dell’applicazione topica dell’olio di baobab. Tuttavia, se hai la pelle sensibile, puoi fare un patch test.

Attenzione però: l’olio di baobab non va ingerito. II semi da cui viene estratto l’olio contengono infatti degli antinutrienti i quali possono compromettere l’assorbimento nel corpo di alcuni nutrienti [14].

In commercio esistono invece degli integratori alimentari ricavati dalla polvere di polpa del frutto di baobab (come BIOBAB BIO di Anastore) che sono ben noti per il loro elevati contenuti: di vitamina C, di potassio, di calcio e di vitamine del gruppo B.

Da ricordare

L’olio di baobab ha una composizione di acidi grassi che è unica, e che lo rende un alleato prezioso per la cura della pelle.

About author

Aida Teresa collabora da anni esclusivamente con un ristretto e selezionato numero di pubblicazioni online. Questo le ha consentito di specializzarsi nella redazione di notizie e articoli sui temi della medicina, dello sport e della bellezza.
Related posts
Cura del viso e del corpo

Olio di argan puro: come sceglierlo e utilizzarlo

Cura del viso e del corpo

Come sbiancare in modo naturale la pelle. La crema Welltox

Cura del viso e del corpo

Sali di Epsom per la salute e per il benessere

Cura del viso e del corpo

Come depurare l'organismo in modo naturale